«Il futuro è già qui, è solo distribuito male»

William Gibson

giovedì 19 ottobre 2017

I messaggi vocali diventano testi con l’app bergamasca Speechless

Gode della fama di miglior app di messaggistica istantanea in assoluto. È l’app più scaricata in tutti gli store dei vari sistemi operativi ed è anche la più utilizzata ogni giorno.
Parliamo di WhatsApp, che ha permesso di mandare in pensione gli sms. Molte sono le novità introdotte dalla app ultimamente, e sembra che ce ne siano ancora pronte ad arrivare. Non c’è però un metodo per fermare i registratori di note vocali incalliti: la tastiera l’hanno dimenticata, con grande scoramento per chi di ascoltare la voce altrui proprio non ha voglia.
La tecnologia bergamasca ci aiuta.
- continua su http://www.sordionline.com/

Torino. App e tecnologie per superare l’handicap

Se ne parla oggi 19 ottobre, a Torino, durante uno dei tanti incontri previsti dalla quinta edizione di “DIGITALmeet”, che nel nostro Paese è il più grande festival diffuso sul mondo del digitale.
L'iniziativa è stata promossa dal Comitato Piemonte Digitale e metterà a confronto due relatori con differenti approcci all’argomento, per dibattere sull’importanza del digitale ai fini di una società maggiormente inclusiva
- continua su http://www.superando.it/

martedì 17 ottobre 2017

Alessandria. Una maratona informatica per "battere" la disabilita'

Il 20 e 21 ottobre si terrà presso la Camera di Commercio un "Hackathon" di programmazione per sviluppare supporti informatici utili in primo luogo alle persone con disabilità visiva, motoria e con autismo. Alessandria, dopo il successo di Abilitando, si dimostra fra le città più avanzate d'Europa in questo ambito.
- continua su http://www.alessandrianews.it/

Napoli. Quell’innovativo braccialetto elettronico

Sarà “ABBI” – innovativo braccialetto elettronico che aiuta le persone non vedenti, in particolare i bambini, ad orientarsi nello spazio, interagendo in modo efficace con l’ambiente esterno fin dai primi anni di vita – al centro del terzo e ultimo appuntamento promosso per il 19 ottobre all’Istituto Colosimo di Napoli dalla Commissione Ausili, Nuove Tecnologie e Accessibilità dell’UICI Provinciale, iniziativa voluta per presentare alcuni nuovi ausili studiati specificamente per l’autonomia delle persone con disabilità visiva
- continua su http://www.superando.it/

Il Ministero salvi i Centri Territoriali di Supporto

«Non si riesce a comprendere – scrive Gianluca Rapisarda – come mai un tesoro inestimabile di professionalità, di qualità e di “rete” tra il mondo della scuola, le famiglie e le associazioni delle persone con disabilità, quale quello dei Centri Territoriali di Supporto (CTS), possa di fatto essere stato dimenticato dal Ministero.
L’auspicio è che quest’ultimo cambi rotta, rendendo organica al sistema di istruzione e formazione l’azione di quei Centri, attraverso ulteriori investimenti in risorse umane e strumentali e creando, al loro interno, sportelli dedicati alle singole disabilità»
- continua su http://www.superando.it/

lunedì 16 ottobre 2017

Miur non abbandoni i CTS, occorre cambio di paradigma

Recentemente, presso la prestigiosa sede romana della Fondazione Besso, si è tenuta la presentazione del libro edito da Erickson, intitolato “Storie di scuola”.
All’iniziativa, organizzata dal CTS di Roma “Edmondo De Amicis”, tra i cui operatori, figurano molti degli autori del libro di cui sopra, era presente anche il Direttore scientifico dell’I.Ri.Fo.R. Gianluca Rapisarda.
- continua su https://www.orizzontescuola.it/

domenica 15 ottobre 2017

Le speranze dell’uomo bionico

Les Baugh ha perso entrambe le braccia in un incidente molti anni fa, quando era un ragazzo. Oggi gli ingegneri della Johns Hopkins university stanno cercando di restituirgliele. Baugh sta sperimentando delle protesi robotiche che può controllare con la forza del pensiero.
- La sua storia nel video-reportage del New York Times

Roma. Cineforum Proiezione del docufilm “Tommy e gli altri” di Gianluca Nicoletti



Nell’ambito della Diversity & Inclusion week, appuntamento annuale del Gruppo BNP Paribas dedicato alla diversità come valore, BNL apre eccezionalmente le porte della sua nuova sede Orizzonte Europa, per assistere alla proiezione del docufilm «Tommy e gli altri» e confrontarsi con il giornalista Gianluca Nicoletti autore del film.
Mercoledì 18 ottobre, ore 11.30, Viale Altiero spinelli 30, Roma (Metro B Tiburtina)
- continua su https://www.eventbrite.it/

Ma cosa significa "tinkering"?

Il progetto QUADIS - La valutazione della qualità dell’inclusione scolastica



Il Progetto QUADIS ha lo scopo di offrire ai colleghi docenti impegnati nelle attività di coordinamento gli strumenti di autoanalisi per autovalutare la capacità di inclusione della scuola nei vari aspetti.
Tra i nuovi compiti indicati nei recenti Decreti legislativi attuativi della legge 13 luglio 2015, n. 107 troviamo scritto
DECRETO LEGISLATIVO  13 aprile 2017 , n.  66 .
Norme per la promozione dell’inclusione scolastica degli studenti con disabilità, a norma dell’articolo 1, commi 180 e 181, lettera   c)  , della legge 13 luglio 2015, n. 107. 
Art. 4.
Valutazione della qualità dell’inclusione scolastica 
1. La valutazione della qualità dell’inclusione scolastica è parte integrante del procedimento di valutazione delle istituzioni scolastiche previsto dall’articolo 6 del decreto del Presidente della Repubblica 28 marzo 2013, n. 80.
2. L’Istituto  nazionale  per  la  valutazione  del  sistema educativo  di  istruzione  e  di  formazione  (INVALSI),  in fase di predisposizione dei protocolli di valutazione e dei quadri di riferimento dei rapporti di autovalutazione, sentito l’Osservatorio permanente per l’inclusione scolastica di cui all’articolo 15 del presente decreto, definisce gli indicatori per la valutazione della qualità dell’inclusione scolastica sulla base dei seguenti criteri:
a) livello di inclusività del Piano triennale dell’offerta formativa come concretizzato nel Piano per l’inclusione scolastica;
b) realizzazione di percorsi per la personalizzazione, individualizzazione e differenziazione dei processi di educazione,  istruzione  e  formazione,  definiti  ed  attivati dalla scuola, in funzione delle caratteristiche specifiche delle bambine e dei bambini, delle alunne e degli alunni, delle studentesse e degli studenti;
c) livello  di  coinvolgimento  dei  diversi  soggetti nell’elaborazione del Piano per l’inclusione e nell’attuazione dei processi di inclusione;
d) realizzazione di iniziative finalizzate alla valorizzazione delle competenze professionali del personale della scuola incluse le specifiche attività formative;
e) utilizzo  di  strumenti  e  criteri  condivisi  per  la valutazione  dei  risultati  di  apprendimento  delle  alunne e degli alunni, delle studentesse e degli studenti, anche attraverso il riconoscimento delle differenti modalità di comunicazione;
f)   grado di accessibilità e di fruibilità delle risorse, attrezzature, strutture e spazi e, in particolare, dei libri di testo adottati e dei programmi gestionali utilizzati dalla scuola.
INFO: http://www.quadis.it/jm/

Approfondimenti
Strumenti per valutare l'inclusione: una rassegna italiana
- L’Index per l’inclusione
Indicatori di misurazione dell’integrazione scolastica – per una scuola inclusiva in Europa

sabato 14 ottobre 2017

Corso di Formazione AID: Il ruolo del referente BES-DSA

Riparte il percorso formativo di 25 ore in 7 moduli, con incontri in presenza e approfondimenti online
Dopo una prima fase che ha visto la partecipazione di sette regioni italiane, riparte il percorso formativo gratuito per referenti BES-DSA, organizzato da AID per fornire a questi docenti maggiori competenze sui disturbi specifici dell'apprendimento.
- continua su https://www.aiditalia.org/
http://www.referentidsa.com/it/calendari-corsi

venerdì 13 ottobre 2017

Milano. Orcam MyEye all'Istituto dei Ciechi

Lunedì 16 ottobre all'Istituto dei Ciechi di Milano verrà presentata Orcam MyEye, una tecnologia ad impatto sociale per supportare la vita quotidiana di persone non vedenti, ipovedenti e dislessiche
Una conferenza stampa si terrà all'Istituto dei Ciechi Milano per presentare una delle più promettenti tecnologie assistive indossabili prodotto negli ultimi anni. Si tratta di Orcam MyEye, una piccola telecamera che si adatta ad un qualunque occhiale e che è in grado di leggere qualsiasi tipo di testo stampato posto davanti agli occhi semplicemente puntando il dito su di esso.
- continua su http://www.lucemagazine.it/

Lunga vita al lavoro dei Centri Territoriali di Supporto

«Mi auguro – scrive Salvatore Nocera – che gli ambienti ministeriali e governativi interpretino nel modo giusto i recenti Decreti Delegati sull’inclusione, consolidando, anziché far cessare, la fondamentale esperienza dei CTS, i Centri Territoriali di Supporto all’inclusione, ridando così slancio alla formazione sulle didattiche inclusive di tutti i docenti. L’inclusione, infatti, o è frutto di tutti loro o rimane un’esperienza mutilata, che rischia l’emarginazione degli alunni con disabilità con i “loro” docenti per il sostegno»
- continua su http://www.superando.it/

Linee guida Erasmus+ "Transform Autism Education"

Segnalo la linee guida realizzate nell’ambito del progetto europeo Erasmus+ "Transform Autism Education".
Son scaricabili gratuitamente da qui:
http://www.transformautismeducation.org/wp-content/uploads/2017/09/LINEE-GUIDA-finale-settembre-17.compressed.pdf
Ringrazio la dott.ssa Lucia Ferlino - ITD-CNR per la segnalazione

Bimbi disabili in picchiata sull’aereo, un volo straordinario a gravità zero



Nel mese di agosto, otto bambini con disabilità hanno avuto un’occasione unica nella vita: sperimentare l’assenza di gravità.
L’esperienza è stata resa possibile dall’Agenzia spaziale europea (ESA) e da Novespace, una filiale del CNES che è la versione francese della NASA. I ragazzi, insieme ad astronauti provenienti da Regno Unito, Francia, Germania, Belgio e Italia, sono saliti a bordo di un Airbus A310 convertito che ha volato in archi parabolici ripetuti per simulare gli effetti della gravità zero senza dover visitare lo Spazio.
Oltre a galleggiare nell’aria, che deve essere già un’esperienza straordinaria, i bambini e gli astronauti hanno eseguito vari esperimenti, tra cui l’accensione di candele per vedere come si comporta una fiamma in assenza di gravità e giocare a ping pong con gocce d’acqua.
(fonte: http://www.lastampa.it/)

giovedì 12 ottobre 2017

Formazione sull’inclusione scolastica

L’Associazione ANFFAS ha organizzato il secondo corso di formazione sull’“Inclusione scolastica per gli alunni con disabilità”, per consentire al personale del comparto scuola (docenti e non solo), ma anche ai familiari, di conoscere «cosa fare, quando farlo e come farlo».
Il tutto per garantire sin dal primo giorno di scuola il diritto allo studio degli alunni con disabilità, ciò che purtroppo, com’è ben noto, non è affatto scontato
- continua su http://www.superando.it/

Padova. Tutti possono imparare a suonare

«La musica è una potente medicina che aiuta il corpo e lo spirito, attraverso la realizzazione di moduli di musicoterapia e suonoterapia espressamente studiati per le diverse disabilità legate a deficit motori o sindromi più o meno marcate»: viene introdotto così l’innovativo corso di musicoterapia e suonoterapia, rivolto a bambini e giovani con disabilità psicofisiche più o meni gravi, condotto a Padova dall’Accademia della Musica, che ogni anno mette a disposizione dodici percorsi gratuiti (per questa stagione vi sono ancora cinque posti liberi)
- continua su http://www.superando.it/

Cyber Bullismo e Sicurezza Informatica il 16 ottobre 2017 alle ore 21 a Piumazzo

Il prossimo 16 di ottobre l'assemblea di Cittadinanzattiva di Castelfranco Emilia promuove un evento sul cyber -bullismo e la sicurezza informatica per saperne di più continua su http://www.cittadinanzattiva-er.it/

Roma. Autobiografie professionali nel settore dell’inclusione

Sarà al centro di una nuova presentazione, prevista per oggi, 12 ottobre, a Roma, il libro “Storie di scuola. L’inclusione raccontata dagli insegnanti: esperienze e testimonianze”, voluto dal Centro Territoriale di Supporto ai Bisogni Educativi Speciali dell’Istituto De Amicis di Roma, e già definito al momento della sua uscita come «il primo esempio in letteratura di autobiografie professionali nel settore dell’inclusione»
- continua su http://www.superando.it/

Milano, assistenza scolastica studenti sordi: l’Ens passa alle vie legali

La denuncia dell'Ente nazionale sordi, a un mese dall'inizio dell'anno scolastico. "Abbiamo già diffidato Regione Lombardia, adesso passeremo alle vie legali", annuncia il presidente Virginio Castelnuovo. Venerdì 13 ottobre, assemblea pubblica con gli studenti e le loro famiglie
(fonte: http://www.agenzia.redattoresociale.it/)

Alternanza scuola-lavoro per diversamente abili, molto resta da codificare

La legge 107/15 prevede che gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado hanno obbligo di svolgere un percorso di alternanza scuola - lavoro: 200 ore per i licei e 400 ore per i tecnici e i professionali da effettuarsi negli ultimi tre anni del percorso quinquennale.
Anche per lo studente con disabilità è necessario offrire le stesse condizioni in termini di ore, contenuti e pratica - professionale per le attività di alternanza scuola lavoro (Asl).
- continua su http://www.scuola24.ilsole24ore.com/

Roma. E' festa per La lunga vita di Marianna Ucria al Teatro Palladium



E' festa per Dacia Maraini che con 'La lunga vita di Marianna Ucria' (Rizzoli), romanzo Premio Campiello nel 1990, ha raggiunto il milione di copie vendute in Italia. Un traguardo che sarà festeggiato il 16 ottobre al Teatro Palladium di Roma nell'evento 'Un milione di Marianna Ucria', ideato da Roberto Ippolito con la Libreria Nuova Europa I Granai di Barbara e Francesca Pieralice.
Messo a disposizione a titolo gratuito dall'Università Roma Tre, il Teatro Palladium della Garbatella sarà a ingresso libero fino a esaurimento posti. E' un modo di dire "grazie dei lettori a Dacia Maraini", come spiega il sottotitolo dell'iniziativa speciale che vedrà alle 20 la proiezione del film 'Marianna Ucria' e poi la scrittrice converserà con Diego De Silva e Roberto Faenza, regista della pellicola.
"Al teatro Palladium si festeggiano un personaggio, Marianna Ucrìa, e Dacia Maraini che lo ha regalato a un'infinità di lettori con il suo straordinario talento. Ma con loro due viene celebrata la potenza della letteratura più alta che impone di guardare dentro le cose e consente di riflettere sull'affermazione dell'identità femminile, sulla forza di volontà, sulla disabilità, sulla memoria. Grazie di cuore, Marianna e Dacia!" dice Roberto Ippolito.
Da quando uscì, nel 1990, il romanzo, che conquistò subito il pubblico e diventò sette anni dopo un film, è stato sempre al centro dell'attenzione, rappresentato a teatro o oggetto di tesi di laurea. E il 16 ottobre al Teatro Palladium, l'ultima edizione del romanzo, edita sempre da Rizzoli, sarà disponibile avvolta in una fascetta speciale in tiratura limitata.
Nella Sicilia del settecento, la nobile Marianna Ucria, sordomuta per un violento trauma, è costretta a sposare a soli tredici anni uno zio, fratello della madre. "Siamo molto orgogliose di celebrare lo straordinario risultato del romanzo di Dacia Maraini, che va molto al di là del dato commerciale" spiegano Barbara e Francesca Pieralice.
(fonte: http://www.ansa.it/)

Piera Degli Esposti legge La lunga vita di Marianna Ucrìa di Dacia Maraini

mercoledì 11 ottobre 2017

Ottobre è il mese europeo della cibersicurezza

La quinta edizione del mese europeo della cibersicurezza, che questo ottobre coinvolge l'Europa intera, mira a sensibilizzare tutti sulle minacce e a promuovere la condivisione di buone pratiche.
- continua su http://newsletter.lazioinnova.it/

martedì 10 ottobre 2017

Servizi per l’inclusione scolastica: passi in avanti in Lombardia

Segnali positivi da un incontro che si è svolto giovedì 5 ottobre a Palazzo Lombardia tra i rappresentanti di LEDHA, Anci Lombardia e della Direzione Generale Istruzione. Previsto un ulteriore stanziamento di 6 milioni di euro.
A poco meno di un mese dall’inizio dell’anno scolastico, è tempo di tracciare i primi bilanci per i servizi a sostegno dell’inclusione scolastica per gli studenti che frequentano le scuole superiori. Nello specifico, si tratta dei servizi di assistenza educativa e di trasporto, fino all’anno scorso di competenza delle Province e di Città Metropolitana di Milano. Servizi che, a seguito di una serie di provvedimenti regionali, sono ora di competenza dei Comuni pur con il sostegno di Regione Lombardia.
- continua su http://www.personecondisabilita.it/

Arriva a Bologna il "Derby dell'inclusione": Claudio Imprudente e Massimiliano Verga in una sfida sul campo sul tema dell'inclusione scolastica

L'inclusione scolastica in una vera e propria sfida sul "campo da gioco": sabato 14 ottobre, a partire dalle ore 16, alla sede del Centro Documentazione Handicap di Bologna, in via Pirandello 24, si disputerà il "Derby dell'inclusione", una vera e propria partita in novanta minuti, dai metaforici calcio di inizio ai calci di rigore. 
Protagonisti Claudio Imprudente, di fede milanista e Massimiliano Verga, scrittore di fede interista. Ad arbitrare l’incontro sarà Roberto Parmeggiani, scrittore per l’infanzia ed educatore, mentre a "bordocampo" ci sarà il commento del formatore Luca Malvicini.
- continua su http://www.bandieragialla.it/

Piccole conquiste di autonomia grazie agli ausili stampati in 3D

Luca può usare meglio i pennarelli e colorare dentro gli spazi; Maria Grazia può dedicarsi alla cura di sé con più facilità. Due storie semplici ma geniali di innovazione tecnologica e relazioni, nate all’interno di VitaminaC, lo spazio creato dal CSV di Varese
Quelli realizzati per Luca e Maria Grazia sono due pezzi unici, studiati e realizzati ad hoc: alle loro spalle c’è un percorso cominciato qualche mese fa grazie a un tavolo che ha messo insieme uno stampatore 3D, un terapista occupazionale e alcune associazioni che si occupano di disabilità. A facilitare l’incontro è stato il Centro di servizio per il volontariato di Varese che ha creato la connessione all’interno di VitaminaC, il suo spazio di innovazione sociale.
- continua su http://www.redattoresociale.it/

Brescia. Bambini in Braille - Sono diverso dagli altri?

Parlare con I bambini/ragazzi, proteggere e agevolare il confronto 
AIUTARE A COMPRENDERE LA DISABILITA’ 
RISPONDERE ALLE DOMANDE SENZA FERIRE 
Talvolta genitori ed educatori hanno dubbi e preoccupazioni su come sia meglio parlare con i bambini/ragazzi della loro condizione, rispondere alle loro domande o dare spiegazioni in alcune situazioni particolari:
•  È opportuno rispondere alle domande sulla propria condizione?
•  Come parlare agli altri (compagni, familiari, amici ecc) senza ferire il bambino?
•  Come evitare che si senta autorizzato a pretendere trattamenti particolari anche quando ciò non è necessario a causa della sua condizione?
Sabato 21 ottobre 2017 ore 10.00-12.30 
Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti ONLUS sezione di Brescia 
Via Divisione Tridentina 54 - 25124 Brescia (BS) 
La partecipazione è gratuita
Maria Luisa Gargiulo psicologa e psicoterapeuta (http://www.marialuisagargiulo.it/). Esperta nelle problematiche psicologiche, riabilitative ed evolutive nel settore del deficit visivo,psicoterapeuta dal 1997, ha scritto numerosi articoli e libri. Docente di corsi e seminari di formazione per operatori, insegnanti e riabilitatori. Affianca i genitori per sviluppare e valorizzare le competenze genitoriali, ed i figli nell’intervento precoce e nella abilitazione di persone con doppia diagnosi.

Webinar “La forza della fragilità”



In occasione della giornata europea del 10 ottobre, il Centro Studi Erickson, in collaborazione con l’Associazione Italiana Sindrome X Fragile Onlus, organizza un webinar per superare i pregiudizi legati alla scarsa conoscenza della sindrome del cromosoma X Fragile e riflettere su come valorizzare le capacità delle persone con questa condizione, in una ottica di implementazione del diritto alla vita indipendente di cui all’art. 19 della Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità.
Quando: 10 ottobre 2017, dalle 16:30 alle 17:30
Dove: il webinar – gratuito – sarà trasmesso sul canale YouTube Edizioni Centro Studi Erickson, con la possibilità di inviare domande in diretta agli esperti.  Tutti possono partecipare con una semplice connessione Internet.
INFO: http://www.xfragile.net/webinar-la-forza-della-fragilita/

Lazio. Diciotto mesi di attesa per una diagnosi di dislessia!



Una videoinchiesta che l’Ordine degli Psicologi del Lazio renderà pubblica domani, 10 ottobre, in occasione della Giornata Nazionale della Psicologia, documenta come nel Lazio stesso un bimbo con disturbo specifico dell’apprendimento (dislessia, disgrafia, disortografia, discalculia) che si rivolga a una struttura pubblica, debba attendere fino a diciotto mesi per una diagnosi, in completa inosservanza della Legge che sette anni fa aveva regolamentato questo settore, raccomandando alle Regioni di garantire una diagnosi precoce dei disturbi specifici di apprendimento
- continua su http://www.superando.it/

Approfondimento
- I DSA e gli altri BES. Indicazioni per la pratica professionale. Consiglio Nazionale Ordine Psicologi

lunedì 9 ottobre 2017

I professori che insegnano su YouTube

La Stampa racconta chi sono gli insegnanti che pubblicano le loro lezioni online, e il loro enorme successo tra gli studenti
Flavia Amabile sulla Stampa ha raccontato dei professori che registrano e pubblicano video di lezioni su YouTube, e che in certi casi hanno canali con migliaia di iscritti. Il fenomeno delle lezioni online non è nuovo, ma almeno in Italia lo è quello delle lezioni per gli studenti dei licei raccontato da Amabile.
- continua su http://www.lastampa.it/

Musei romani accoglienti anche verso le persone sorde

Video nella lingua dei segni italiana (Lis) con sottotitoli in undici strutture museali dedicati ai visitatori non udenti nell'ambito del progetto di accessibilità. Prevista l'estensione in altri otto. 
Undici musei capitolini accoglieranno il pubblico di visitatori sordi con monitor che trasmetteranno video in Lingua dei Segni Italiana (LIS) con sottotitoli, realizzati appositamente, per presentare la storia e le collezioni degli spazi del Sistema Musei Civici. L'iniziativa si pone l'obiettivo di ampliare l’offerta comunicativa museale, facilitando in questo modo l’accesso al patrimonio culturale e valorizzando le buone pratiche rivolte all’inclusione.
Il progetto è partito al Museo di Roma a Palazzo Braschi, con il primo video LIS posizionato nel cortile del museo e presentato in occasione dell'inaugurazione del nuovo allestimento museale. Ora sono stati realizzati altri dieci video, della durata di circa tre minuti e proiettati su supporti multimediali, disponibili ai Mercati di Traiano-Museo dei Fori Imperiali, alla Centrale Montemartini, al Museo Carlo Bilotti-Aranciera di Villa Borghese, al Museo Pietro Canonica, ai Musei di Villa Torlonia (Casino Nobile e Casina delle Civette), al Museo Napoleonico, al Museo dell’Ara Pacis e alla Galleria d’Arte Moderna e prossimamente anche ai Musei Capitolini.
Tutti questi musei sono stati già coinvolti nel programma di iniziative “Musei da toccare”, ideato con l’obiettivo di realizzare musei ‘senza frontiere’, a misura di tutti, e offrire all’intero pubblico la possibilità di accedere alle strutture museali e aree archeologiche, abbattendo le barriere architettoniche e sensoriali.
Il progetto è promosso da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, con i servizi museali di Zètema Progetto Cultura. I dieci video sono stati realizzati dall’Istituto Statale per Sordi di Roma - prima scuola pubblica per sordi in Italia (issr) fondato nel 1784 da padre Tommaso Silvestri - che dopo la trasformazione in ente svolge attività di consulenza, documentazione e aggiornamento sulla sordità – con cui la Sovrintendenza ha stipulato un protocollo d’intesa finalizzato alla realizzazione di iniziative per un'efficace comunicazione e accessibilità del patrimonio culturale alle persone sorde.
Dopo il successo ottenuto dall’avvio dell’iniziativa è prevista la graduale estensione del progetto anche in altri otto musei civici: Museo di scultura antica Giovanni Barracco, Museo delle Mura, Museo di Casal de' Pazzi, Villa di Massenzio, Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina, Museo di Roma In Trastevere, Museo civico di zoologia e deposito delle sculture di Villa Borghese presso il museo Pietro Canonica e deposito delle sculture di Villa Borghese presso il Museo Pietro Canonica.
Tutto è partito nel 2012 con il progetto sperimentale “Arte al tatto”, pensato per non vedenti su iniziativa del settore didattico del MACRO, un percorso tattile-sensoriale per le persone non vedenti e sorde, ma utile a tutti. Poi nel novembre del 2015 è nato il progetto “Musei da toccare”, prosecuzione del primo esperimento, che ha coinvolto quattro musei del Sistema Musei Civici (MACRO, Museo di Roma, Galleria d’Arte Moderna e Museo Napoleonico), con percorsi tattili e attività di formazione rivolte a studenti, operatori specializzati e persone interessate alle tematiche della disabilità.
Per la riuscita dei progetti è stata fondamentale la collaborazione tra la Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, il Museo Tattile Statale Omero di Ancona e l’Issr di Roma. Nel 2016 sono state effettuate circa 50 visite tattili sensoriali che hanno coinvolto adulti, classi integrate, centri diurni e istituzioni specializzate.
di Luca Liverani
(fonte: Press-In anno IX / n. 2495 - Avvenire del 04-10-2017)

SIGN-HUB: il progetto per la tutela e la promozione delle lingue dei segni in Europa

Sign-hub è un progetto europeo di durata quadriennale partito nel 2016 con l’intento di preservare, ricercare e promuovere l’eredità linguistica, culturale e storica delle comunità sorde segnanti in Europa.
Il progetto Sign-hub, finanziato dal programma europeo di ricerca e innovazione Horizon 2020 n° 693349, intende approfondire lo studio delle grammatiche delle lingue dei segni coinvolte attraverso un approccio comparativo, al fine di preservarle e diffonderle per contribuire ad una descrizione più chiara delle facoltà del linguaggio umano.
Sono coinvolte dieci istituzioni universitarie in sette Paesi diversi: Spagna, Italia, Paesi Bassi, Turchia, Israele, Francia e Germania. Si mira a lavorare con otto lingue dei segni: lingua dei segni catalana (LSC), spagnola (LSE), italiana (LIS), turca (TID), israeliana (ISL), francese (LSF), tedesca (DGS) e dei Paesi Bassi (NGT). Le persone coinvolte nel progetto, il cui coordinatore è il professor Josep Quer dell’Università Pompeu Fabra di Barcellona, sono ricercatori e dottorandi da tutta Europa. Ci sono, inoltre, almeno diciassette assistenti alla ricerca sordi che collaborano al progetto.
- continua su http://www.veasyt.com/it/post/sign-hub-project.html

domenica 8 ottobre 2017

Il pane e le rose: il nuovo numero di HP-Accaparlante ci porta all’interno di alcune "speciali" biblioteche, in Italia e nel mondo

Si intitola "Il pane e le rose. Il diritto di leggere: biblioteche come avamposto d’inclusione" il nuovo numero di HP-Accaparlante, la rivista del Centro Documentazione Handicap di Bologna, edita da Quintadicopertina.
Chissà quante volte capita a ognuno di noi di visitare delle biblioteche, per prendere in prestito un libro o perché si è in viaggio e si sa che nei dintorni c’è una biblioteca bella e famosa... Ma le biblioteche sono anche luoghi di capitale sociale, luoghi di socialità; e i libri sono motori di relazioni, di progetti di inclusione e di pratiche di cittadinanza attiva.
Il nuovo numero di "HP-Accaparlante" ci porta all’interno di alcune "particolari" e "speciali" biblioteche, in Italia e nel mondo.
- continua su http://www.bandieragialla.it/

USR Lazio. Componenti GLIR

In base alla nota MIUR.AOODRLA.REGISTRO UFFICIALE(U).0028026.02-10-2017 di convocazione del Gruppo di Lavoro Interistituzionale Regionale per l’integrazione scolastica (GLIR) i suoi componenti sono:
- Ispettore Riccardo Lancellotti, Dirigente Tecnico, Presidente GLIR
- Prof.ssa Roberta Penge, Dipartimento di Pediatria e Neuropsichiatria Infantile Università di Roma “Sapienza”
- Dott.ssa Agnese D’Alessio, Direzione Regionale Formazione, Ricerca e Innovazione, Scuola e Università, Diritto allo Studio della Regione Lazio
- Dott. Vincenza Panella, Direttore - Direzione Regionale Salute e Politiche Sociali
- Dott. Valentino Mantini, Direzione Regionale Salute e Politiche Sociali, Dirigente Area Cure Primarie
- Dott.ssa Rita De Giuli, Dirigente Sociologo Area Governo della Rete - Azienda ASL ROMA1 Collaborazione Direzione Salute e Politiche Sociali. Area Cure Primarie
- Dott.ssa Tiziana Biolghini, Direzione Regionale Salute e Politiche Sociali, Dirigente Area Sussidiarietà Orizzontale, terzo settore e sport - Regione Lazio
- Dott.ssa Vincenza Pasconcino, Ufficio Metropolitano per la pianificazione e l’autonomia scolastica del Dip. X – Servizi per la Scuola Città Metropolitana di Roma Capitale
- Dott.ssa Antonella Massimi, Dipartimento Politiche di Integrazione Sociale e Tutela delle minoranze – Direzione Regionale Salute e Politiche Sociali
- Dott. Antonio Mazzarotto, Direzione Salute e Politiche Sociali Dirigente Area Politiche per l’inclusione
- Dott.ssa Antonietta Maniccia, Dipartimento dei Servizi Educativi e Scolastici incaricato di POSES Disabilità – Diversità – Inclusione del Coordinamento Centrale 0-6 Dipartimento Servizi Educativi e
Scolastici
- Dott. Angelo Fabio Marano, Direttore del Dipartimento Politiche Sociali, Sussidiarietà e Salute Città Metropolitana di Roma Capitale
- Dott.ssa Stefania Stellino, FISH Lazio
- Prof. Iacopo Balocco, FAND Lazio
- Dott.ssa Sabrina Franciosi, AID – Associazione Italiana Dislessia
- Dott. Nicola Tagliani, AIPD - Associazione Italiana Persone Down
- Dott. Claudio Consalvi, Ufficio VII USR Lazio – ATP di Frosinone
- Dott.ssa Graziella Cannella, Ufficio VIII USR Lazio – ATP di Latina
- Dott. ssa Claudia D’Ambrosio, Ufficio IX USR Lazio – ATP di Rieti
- Dott. ssa Alessandra Galli, Ufficio X USR Lazio – ATP di Viterbo
- Dott.ssa Maria Teresa Sarti, Esperto ASL ROMA 1 e Coordinamento TSRMEE
- Dott.ssa Patrizia Marini, Dirigente Scolastico Ist. Tecnico Agrario G.Garibaldi di Roma
- Emilia Della Rocca, Insegnante di Scuola primaria, I I.C. di Anzio (RM)
- Immacolata Esposito, Insegnante di scuola sec. I grado, I.C. Settembrini͟ di Roma
- Fiorella D’Ambrosio, Insegnante di scuola sec. II grado, ITCG Colombo di Roma
Componenti ed Esperti dell’Ufficio III USR Lazio: 
- Dott.ssa Silvana Teti,
- Dott.ssa Anita De Giusti,
- Dott.ssa Cinzia Grieco,
- Dott.ssa Germana Paoletti,
- Dott.ssa Rosa Maria Martino,
- Dott.ssa Maria Teresa Silani 
- Dott.ssa Carla D’Antimi

Nota
Ricordo il post
Organigramma USR Lazio/Roma - Diritto allo studio per gli studenti con BES a.s. 2017/2018

Letture. Armi di distruzione matematica

Viviamo un’epoca in cui il calcolo matematico, di per sé neutro, è diventato il messia che trascina le umane sorti e progressive verso un orizzonte senza errore. E se invece gli algoritmi fossero “armi di distruzione matematica”?
- continua su https://www.eticaeconomia.it/armi-di-distruzione-matematica-di-massa/

Armi di distruzione matematica
Come i Big Data aumentano la disuguaglianza e minacciano la democrazia
Cathy O'Neil
Bompiani 2017