«Il futuro è già qui, è solo distribuito male»

William Gibson

martedì 16 gennaio 2018

Detrazione Irpef per Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA)

Lo stabilisce la Legge del 27 dicembre 2017, n. 205 (Legge di bilancio per l'anno 2018) in vigore dal primo gennaio 2018.
- continua su https://www.superabile.it/cs/superabile/istruzione/norme-e-leggi/20180115e-detrazione-irpef-per-disturbi-specifici-di-apprendimen.html

Ardea, niente Aec a scuola: protesta dei genitori

L’assistenza educativa culturale non viene garantita nelle scuole del comune laziale: protestano i genitori per la sospensione del servizio, addebitata a mancate coperture finanziarie
- continua su https://www.superabile.it/cs/superabile/istruzione/20180109-nf-aec-ardea-protesta.html

Prova Invalsi di Inglese anche alla Scuola Primaria: cosa è previsto per gli alunni con disabilità e DSA?

Da quest’anno anche i bambini di V primaria svolgeranno una prova di lettura ed una di ascolto in Inglese, di livello A1 del QCER. Sono state fornite indicazioni per gli alunni con disabilità e DSA
- continua su https://www.disabili.com/scuola-a-istruzione/articoli-scuola-istruzione/prova-invalsi-di-inglese-anche-alla-scuola-primaria-cosa-e-previsto-per-gli-alunni-con-disabilita-e-dsa

Orvieto. Disturbo iperattività (Adhd): al via interventi nelle scuole rivolti a bambini, insegnanti e genitori

A fronte di un aumento di diagnosi di ADHD anche sul territorio orvietano, il Centro Vertumno, ambulatorio polispecialistico di psicologia, psicoterapia, psicopedagogia e mediazione familiare della Coop. Soc. “Il Quadrifoglio” accreditato dalla Regione Umbria, d’intesa con l’Associazione “Liberi di… Orvieto per l’ADHD” e i quattro Istituti Comprensivi ha elaborato un progetto di intervento che ha ricevuto il contributo dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto.
Si tratta del primo progetto di intervento organico sul territorio orvietano e umbro che affronta sistematicamente il tema della prevenzione e del trattamento “in situ” dell’ ADHD secondo una logica di progettazione partecipata, prevedendo azioni di informazione e ascolto (rivolte agli insegnati e genitori), formazione (destinati al personale docente) e esperienze di coping power a scuola (una metodologia finalizzata a ridurre i comportamenti problematici in classe e ad aumentare la capacità di gestione e controllo della rabbia e dell’aggressività in bambini e adolescenti).
- continua su http://orvietosi.it/2018/01/disturbo-iperattivita-adhd-al-via-interventi-nelle-scuole-rivolti-a-bambini-insegnanti-e-genitori/

La Sindrome Neurotipica (NT) è...

Dalla pagina FB di Maria Grazia Fiore
“La Sindrome Neurotipica (NT) è un disturbo neurobiologico caratterizzato da una preoccupazione eccessiva per le relazioni sociali, un delirio di superiorità, e un’ossessione al conformismo.”
(Aspies For Freedom)

lunedì 15 gennaio 2018

UICI Roma. Visioni - Vedere da non crederci

Può l'intelligenza artificiale migliorare la vita ai non vedenti?

Nata da un progetto di ricerca Microsoft che unisce intelligenza artificiale, cloud computing e machine learning, Seeing AI è l’app per iPhone che può aiutare i non vedenti in molte attività quotidiane
- continua su http://www.dday.it/redazione/23747/microsoft-seeing-ai

Progetto di ricerca sulla mappatura delle metodologie didattiche attive

Il progetto Metodologie Didattiche nasce dall’esigenza di dare un quadro, quanto più completo, delle metodologie che i docenti, che usano il digitale nelle proprie classi, utilizzano per rendere sempre più attiva e coinvolgente  la propria lezione  nel contesto della didattica per competenze.
- http://www.metodologiedidattiche.it/

Ancona. Si prega di toccare

Per arrivare nel centro di Ancona dalla stazione ferroviaria si percorre via Guglielmo Marconi. Una lunga strada che diventa via XXIX settembre all’altezza di porta Pia. Dietro la porta – in un’insenatura del porto, su un’isola artificiale – c’è un edificio pentagonale.
È il Lazzaretto di Ancona, o Mole Vanvitelliana, progettato da Luigi Vanvitelli nel 1733. Usato come luogo di quarantena, magazzino e fortificazione del porto, oggi ospita il museo tattile statale Omero.
- continua su https://www.internazionale.it/bloc-notes/pasquale-cavorsi/2018/01/12/museo-tattile-omero-ancona

Quei dieci falsi miti sull’autismo

È sempre bene ricordare quei dieci falsi miti sull’autismo elencati da Stefano Vicari, direttore della Neuropsichiatria Infantile dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, a conclusione del suo libro “Nostro figlio è autistico” e sarebbe utile ne tenessero conto tutti coloro che - organi d’informazione inclusi - ritengono di doversi occupare di tali delicate materie, senza rischiare di cadere nella trappola di vari stereotipi e luoghi comuni, ormai da tempo ampiamente confutati
- continua su http://www.superando.it/2018/01/11/quei-dieci-falsi-miti-sullautismo/

Roma. Aperte le iscrizioni al 4° convegno internazionale Flipnet!

Il punto di vista di una dirigente scolastica innovatrice, la voce di un gruppo di ragazzi che ha studiato in modo non convenzionale, il nuovo libro “Capovolgere la scuola”, cosa succede a scuola in Finlandia e in Spagna, tanti workshop con idee geniali per coinvolgere gli alunni stimolando creatività, spirito di iniziativa e di collaborazione.
Tutto questo e molto altro al nuovo convegno internazionale Flipnet sulla VI competenza europea, la competenza sociale e civica.
“Collaborare per imparare”
si terrà a Roma il 24 febbraio 2018
presso l’Università degli Studi Roma3, Via Silvio d’Amico, 77.
INFO: https://flipnet.it/aperte-le-iscrizioni-al-4-convegno-internazionale-flipnet/

venerdì 12 gennaio 2018

So.Di.Linux Orizzonti - Opportunità di software libero, per una didattica inclusiva e partecipata

Presentato recentemente alla mostra-convegno “HANDImatica” di Bologna, e frutto di un lavoro che ha impegnato per oltre un anno il team di sviluppo dell’Istituto Tecnologie Didattiche del Consiglio Nazionale delle Ricerche (ITD-CNR), con la fondamentale collaborazione degli operatori dei Centri Territoriali di Supporto (CTS), “So.Di.Linux Orizzonti” è un sistema operativo basato su un software di libero utilizzo (“Open Source”), progettato e allestito per una scuola inclusiva. Scopriamone le varie caratteristiche
- continua su http://www.superando.it/2018/01/12/opportunita-di-software-libero-per-una-didattica-inclusiva-e-partecipata/

giovedì 11 gennaio 2018

Sordità infantile, borsa di studio per gli Stati Uniti

E' stata pubblicato il bando per la borsa di studio “Fulbright - Roberto Wirth” per diventare professionisti nell'ambito della sordità infantile. Il vincitore andrà a studiare a Washington, presso il primo ateneo al mondo bilingue (inglese e Lingua dei segni americana )
- continua su https://www.superabile.it/cs/superabile/salute-e-ricerca/20180111-borsa-di-studio-cabbs.html

Lega del Filo d'Oro, al via i corsi per i volontari

Si svolgeranno a febbraio e marzo presso le sedi di Lesmo, Padova, Modena, Osimo, Roma, Napoli, Molfetta e Termini Imerese. Un’esperienza formativa per tutti coloro che vogliono dare una mano a bambini, ragazzi ed adulti sordociechi
- continua su https://www.superabile.it/cs/superabile/sportelli-e-associazioni/20180110-lega-filo-oro-volontariato.html

Il Diario di Anna Frank tradotto in simboli per i lettori con disabilità

In vista della Giornata della Memoria, il libro verrà presentato a Milano il 25 gennaio. Con questa traduzione anche gli adulti con disabilità cognitive potranno leggere una delle più grandi testimonianze sull'Olocausto
- continua su https://www.superabile.it/cs/superabile/accessibilita/20180111-diario-di-anna-frank-simboli.html

Alfabetizzazione dei bambini sordi nel mondo, si cercano buone idee. Al via la sfida

Si chiama “Sign on for literacy Prize” e si presenta come “una grande sfida per lo sviluppo”: è una grande competizione internazionale per innovazioni tecnologiche in grado di incrementare l'accesso alle lingue dei segni locali nel mondo. Oggi solo il 2% dei bambini sordi riceve un'educazione in lingua dei segni
- continua su https://www.superabile.it/cs/superabile/istruzione/20180111-lingua-segni-premio.html

RomaTre. Editoria digitale, università e scuola

Il 23 gennaio 2018 è in programma, presso il Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi Roma Tre, una giornata di studi sull’editoria digitale e sulle prospettive che si aprono per la didattica universitaria e scolastica.
- continua su https://ltaonline.wordpress.com/

UICI Roma. Visita tattile-sensoriale a cura dei Musei Capitolini

Si comunica che il 13 gennaio 2018 dalle ore 15.30 alle 17.30, si svolgerà una visita tattile-sensoriale a cura dei Musei Capitolini in collaborazione con le volontarie del Servizio Civile appositamente formate.
Un’occasione per avvicinarsi alla conoscenza della Piazza del Campidoglio e della storia dei suoi palazzi, attraverso l’esplorazione tattile di alcuni modelli plastici in scala. I visitatori potranno conoscere le vicende legate alla prima realizzazione del Palazzo Senatorio, impostato su un monumentale edificio di età romana (il Tabularium), e approfondire i temi delle trasformazioni architettoniche dovute al genio di Michelangelo in epoca rinascimentale.
Sarà inoltre possibile approfondire il tema dell’istituzione, nel 1733, del primo museo pubblico della storia, il Museo Capitolino a Palazzo Nuovo. Qui, un’eccezionale collezione di sculture antiche viene per la prima volta destinata alla pubblica fruizione ed il museo diventa un luogo destinato all’avanzamento culturale della società, dove studiosi ed eruditi da tutta Europa possono liberamente approfondire la loro conoscenza dell’arte antica. Tra questi emerge la figura di Winckelmann, padre dell’archeologia moderna, cui è dedicata una mostra temporanea nelle sale dei Musei Capitolini, “Il Tesoro di Antichità”. Il percorso di visita proseguirà con l’esplorazione tattile di alcuni dei capolavori conservati, oggi come allora, a Palazzo Nuovo, e che furono oggetto delle osservazioni del grande studioso tedesco. Ripercorreremo dunque lo sviluppo del nuovo modo di studiare le testimonianze antiche nella Roma del Settecento.
Referenti: Francesca Daniele; Isabella Serafini
francesca.daniele@comune.roma.it; isabella.serafini@comune.roma.it
Visita guidata tattile-sensoriale gratuita con prenotazione obbligatoria al numero 06 06 068 (tutti i giorni ore 9.00-19.00)
Punto di incontro: Davanti alla biglietteria
Per maggiori informazioni contattare Maria Camilla Capitani all’ E-mail camillacapitani@yahoo.it o al numero 328 12 60 314

#RomaAiutaRoma, formazione volontari per persone fragili. Dal 19 gennaio. Venerdì 12 ultimo giorno per iscriversi

Il 19 gennaio parte #RomaAiutaRoma il percorso di formazione per i volontari per le persone fragili promosso e lanciato dall'assessorato alla Persona, Scuola e Comunità Solidale in sinergia con il Forum del Volontariato per la Strada.
L'idea è quella di dar vita a una vera e propria cabina di regia del Volontariato che rappresenta una risorsa unica e insostituibile per una comunità che sia davvero solidale e inclusiva. Appuntamento presso la Sala Rosi del Dipartimento Politiche Sociali, Sussidiarietà e Salute in viale Manzoni 16.
- continua su http://www.comune.roma.it/

USR Emilia Romagna - AVVISO-Presentazione di progetti di inclusione scolastica con previsione di utilizzo di sussidi didattici, in riferimento al Decreto Dipartimentale del 5 dicembre 2017, n.1325

Si pubblicano Nota di questo Ufficio Scolastico del 10 gennaio 2018, prot.399 con relativi allegati e Decreto Dipartimentale del 5 dicembre 2017, n.1325 con tabella A.
Le scuole statali e paritarie dovranno presentare i progetti tramite checkpoint entro le ore 23:58 del 10 febbraio 2018.
- continua su http://istruzioneer.it/

martedì 9 gennaio 2018

Corso on line sul cyberbullismo: integrare la prevenzione e l'uso responsabile dei social nei programmi scolastici

Il corso, articolato in 5 lezioni on line, è diretto da Stefania Operto (sociologa) e realizzato con la collaborazione di Andrea Fui (informatico, Scuola di Robotica ) e di Elena Parodi (formatrice, Scuola di Robotica ).
La presenza di soggetti con formazione diversa è proprio una delle caratteristiche peculiari del metodo Firewall sviluppato da Scuola di Robotica; come sarà illustrato durante il corso, questo metodo didattico può essere applicato in classe in molteplici percorsi disciplinari: storia, matematica, fisica, italiano, filosofia, arte, musica, lingue straniere e molti altri.
- See more at: https://www.scuoladirobotica.it/it/news/1061/Corso_on_line_sul_cyberbullismo__integrare_la_prevenzione_e_l_uso_responsabile.html#sthash.lctr7QOa.dpuf

Scuola di Robotica nel progetto TOUCH, "Arte da Toccare" per tutti

“TOUCH arte da toccare” è il progetto vincitore del Bando “Open 2016 Progetti innovativi di Audience Engagement” della Compagnia di San Paolo, dedicato a realizzare percorsi di fruizione dell'arte accessibili e inclusivi. Scuola di Robotica è uno dei partner.
- See more at: https://www.scuoladirobotica.it/it/news/1068/Scuola_di_Robotica_nel_progetto_TOUCH___Arte_da_Toccare__per_tutti..html#sthash.zjeK3Aex.dpuf

Free download! Scaricate la app del progetto SUN per la prevenzione del cyberbullismo

SUN – SMART USE of NETWORK è un progetto della Regione Liguria, in collaborazione con il Compartimento della Polizia Postale e delle Comunicazioni della Liguria e l'Ufficio Scolastico Regionale, nato per aumentare la consapevolezza nell'utilizzo di Internet in modo da coglierne le grandi opportunità evitando i pericoli. Il progetto è rivolto agli studenti delle scuole superiori.
- See more at: https://www.scuoladirobotica.it/it/news/1066/Free_download__Scaricate_la_app_del_progetto_SUN_per_la_prevenzione_del_cyberb.html#sthash.gKdu1b0P.dpuf

Bologna. Nuovi appuntamenti con Storie per tutti, le letture ad alta voce per bambini, accessibili a tutti

Prosegue la terza edizione della rassegna "Storie per tutti", le letture ad alta voce per bambini dai 3 agli 8 anni, accompagnate da diversi modi di leggere e di ascoltare, per rendere le storie accessibili anche ai bambini con disabilità sensoriali o difficoltà di lettura e di apprendimento, e ai bambini migranti che non conoscono ancora bene la lingua italiana.
Prossimo appuntamento è per sabato 13 gennaio alle ore 11, presso la Biblioteca del Centro Documentazione Handicap di Bologna, in via Pirandello 24.
- continua su http://www.bandieragialla.it/content/nuovi-appuntamenti-con-storie-tutti-le-letture-ad-alta-voce-bambini-accessibili-tutti

UICI Napoli. L’importanza dell’assistenza tecnica

«Le nuove tecnologie sono come dei “cicloni” in continua evoluzione e anche per questo le persone con disabilità visiva possono incontrare delle difficoltà nell’approccio a un computer o ad ausili vari.
Per questo abbiamo ritenuto importante avviare questa iniziativa»: così Giuseppe Fornaro, referente nazionale per la Commissione Ausili, Nuove Tecnologie e Accessibilità dell’UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti), presenta il nuovo servizio diretto di consulenza informatica “ad personam”, promosso dall’UICI Provinciale di Napoli
- continua su http://www.superando.it/2018/01/08/limportanza-dellassistenza-tecnica/

lunedì 8 gennaio 2018

Alunni con disabilità: costruire quella banca dati nel miglior modo possibile

Come riferito dal Ministero dell’Istruzione, i dati singoli sugli allievi con disabilità e sui PEI (Piani Educativi Individualizzati) verranno presto raccolti dal Ministero stesso.
«Tutti ci auguriamo – scrive Carlo Hanau – che il nuovo Osservatorio per l’Inclusione Scolastica sia in grado di pilotare al meglio la costruzione di quella banca dati, perché questa grande innovazione possa esprimere tutte le sue potenzialità, ai fini di razionalizzare questo caotico settore, dove si impiegano più risorse umane e materiali di qualunque altro Paese, ma manca la verifica dei risultati»
- continua su http://www.superando.it/

sabato 6 gennaio 2018

Roma. Sant’Alessio, baby scrittori non vedenti pubblicano un audiolibro

Si chiama “Favole a Ore!” e si può già scaricare gratuitamente dallo Store della Feltrinelli e di altre librerie online. È frutto del lavoro dei laboratori del Centro di Latina
- continua su https://www.romasette.it/

Lazio. Corso di Formazione AID: Il ruolo del referente BES-DSA

Dal 21 dicembre 2017 sono aperte le iscrizioni per i docenti referenti BES/DSA del Lazio, per un numero massimo di 300 insegnanti (150 per la provincia di Roma e 150 per le restanti province).
N.B. Potrà iscriversi, per ogni singolo istituto, un solo docente, che ha ricevuto l'incarico a ricoprire il ruolo di referente o funzione strumentale sui BES/DSA
Chi ha le suddette caratteristiche, può iscriversi compilando la form, previa autorizzazione del proprio dirigente scolastico, entro il 16 gennaio 2018 alle 13.00
INFO: https://roma.aiditalia.org/it/news-ed-eventi/corso-referenti-dsa-bes-2017-lazio

NOTA
Ricordo che entro l'8 gennaio 2018 gli istituti scolastici potranno iscriversi al nuovo turno del percorso formativo Dislessia Amica https://roma.aiditalia.org/it/news-ed-eventi/dislessia-amica-iscrizioni-aperte-quarto-turno

Porte sensoriali e pavimenti percettivi nella scuola inclusiva di Architutti

Un kit per il restyling inclusivo delle aule. È il progetto che ha vinto il concorso di idee “Includi…Amo”. L’idea di Chiara Dallaserra e Francesca Bulletti, architetti che seguono i principi della progettazione universale: “Soluzioni modulabili in base alle diverse esigenze”
- continua su http://www.redattoresociale.it/

Di fronte al diritto allo studio, non c’è “ragione di bilancio” che tenga!

«Assistenza alla comunicazione, assistenza “ad personam” e trasporto sono diritti esigibili per i quali tocca ai Comuni far fronte.
Quello delle questioni economiche è un tema certamente rilevante, ma va gestito all’interno della dialettica tra istituzioni locali e non può impattare sui diritti degli alunni e degli studenti con disabilità»: a sottolinearlo è la Federazione lombarda LEDHA, dopo una nuova, ulteriore Sentenza, che ha accolto il ricorso dei genitori di una giovane con disabilità, cui il Comune aveva drasticamente ridotte le ore di assistenza educativa a scuola
- continua su http://www.superando.it/

giovedì 4 gennaio 2018

Roma. Il bambino e i disagi della scrittura

Una recente ricerca Istat segnala che negli ultimi anni sono raddoppiate nella scuola italiana le certificazioni di disabilità, quadruplicati i DSA (Disturbi Specifici di Apprendimento) ed enormemente aumentati i BES (Bisogni Educativi Speciali): in sostanza un bambino su quattro in una classe di scuola elementare italiana sarebbe portatore di un deficit più o meno grave e avrebbe diritto a un insegnante di sostegno o a un programma specifico.
Questi disagi sono particolarmente evidenti nell’apprendimento della scrittura: i docenti lamentano dilaganti problemi di disgrafia o comunque di incapacità di vergare con fluidità le lettere e le parole da parte di bambini privi di attenzione e disciplina, aggressivi verso i compagni e verso le maestre e i maestri. A questo punto sorge spontanea una riflessione: è sicuramente vero che molti bambini spesso hanno comportamenti apparentemente insensati e aggressivi, mancano di concentrazione, sono incapaci di seguire regole, sono disinteressati, sembrano inesorabilmente inadeguati e disadattati, ma tutto questo è riferibile sempre e solo a una patologia? Non si possono ricondurre questi comportamenti anche a una mancanza di strumenti pedagogici da parte delle famiglie e, conseguentemente, della scuola, che si trova a dover gestire bambini iperprotetti, maleducati, infelici, non amati o amati in modo sbagliato? Spesso il disagio e le difficoltà sono anche dovuti a una vera e propria disattenzione da parte degli adulti nei confronti della normale educazione alle regole, al rispetto, ma soprattutto all’autonomia verso cui dovrebbe essere naturalmente spinto il bambino. L’alienazione infantile dal gioco “naturale”, la corsa, il confronto con gli altri nelle piccole ludiche competizioni, l’uso inappropriato o non sviluppato della motricità fanno riflettere sul fatto che spesso le difficoltà emotive non appartengano a motivazioni neurologiche, ma prevalentemente a situazioni ambientali dove l’innaturalità della vita impedisce perfino il recupero di eventuali ritardi. Anche la scuola dovrebbe migliorare i suoi strumenti pedagogici per affrontare difficoltà che un tempo erano, almeno in parte, diminuite da un molto più rigido controllo sociale che impediva il dilagare di comportamenti inaccettabili come, per fare un esempio, il bullismo e imponeva regole condivise.
Nel convegno saranno affrontati non solo da pedagogisti, medici e psichiatri, ma anche da psicologi, grafologi, educatori della scrittura e docenti di scuola elementare, i problemi e le nuove possibilità operative che si possono aprire in un nuovo contesto pedagogico.

ROMA, 11 FEBBRAIO 2018
SCOUT CENTER
LARGO DELLO SCAUTISMO, 1 - ROMA

Segreteria organizzativa: Sabrina Trasolini, Laboratorio di Pedagogia sperimentale, Dipartimento di Scienze della Formazione, Università Roma Tre - lab.pedagogia.sperimentale@uniroma3.it; 06 57 33 96 37

Handimatica 2017. Le novità dell’ECDL per persone disabili e con DSA

Bologna. Handimatica 2017
Le novità dell’ECDL per persone disabili e con DSA
INFO: http://nuovaecdl.asphi.it/
VIDEO: https://www.youtube.com/playlist?list=PLFr79ayA5ASv61uR8kf7cf_xWAl89VBU8

Handimatica 2017. Una grammatica online per l’inclusione

Bologna. Handimatica 2017
Laboratorio "Una grammatica online per l’inclusione"  
VIDEO: https://www.youtube.com/playlist?list=PLFr79ayA5ASuftKPvc2enjSnCaBr2OBKr
Presentazione della piattaforma https://www.imparo.click/copertina.php

Webinar ITD CNR - Intervenire sulle disabilità intellettive in classe

Disponibile il modulo 10
"Intervenire sulle disabilità intellettive in classe" del corso "Inclusione: il valore della differenza"
https://sd2.itd.cnr.it/corsiformazione/course/view.php?id=10
Buona visione a tutti gli iscritti!

Anagrafe Studenti, dal 15 gennaio inserimento dati alunni disabili: dalla certificazione al PEI

Il MIUR ha comunicato, con la nota n. 4 del 3 gennaio 2018, la disponibilità in SIDI delle nuove funzioni, finalizzate al trattamento delle informazioni relative agli alunni disabili.
Nella nota si ricorda che il DM n. 162/2016 ha previsto una partizione separata, nell’Anagrafe Nazionale degli Studenti, per la gestione dei dati relativi ai suddetti alunni frequentanti le scuole statali: SIDI – Area Alunni, – voce di menu “Gestione Alunni” – sezione “Gestione alunni con disabilità”.

Le informazioni da trattare, tramite le nuove funzioni, sono relative alle certificazioni di disabilità, alle diagnosi funzionali, al profilo dinamico funzionale e al Piano Educativo Individualizzato, necessarie per l’assegnazione del personale docente di sostegno.
I suddetti dati costituiranno un apposito fascicolo, che seguirà l’allievo disabile in tutto il suo percorso scolastico.
L’accesso e l’utilizzo dell’applicazione è consentito e riservato soltanto al Dirigente Scolastico o a un suo delegato (utente scuola), con profilo espressamente abilitato.

Questi i passi da seguire:

A. Creazione del fascicolo dell’alunno disabile;

B. Acquisizione dei seguenti dati:
◾ dati certificazione medica;
◾ presenza di P.D.F (Profilo Dinamico Funzionale) e P.E.I. (Piano Educativo Individualizzato);
◾ per la scuola secondaria di II grado, anche eventuale percorso semplificato e/o differenziato;
◾ ore di sostegno.

C. Inserimento in formato PDF e in forma anonimizzata (riguardo ai dati anagrafici), della seguente documentazione:
◾ verbale di accertamento del collegio medico-legale;
◾ diagnosi funzionale;
◾ profilo dinamico funzionale (P.D.F.);
◾ piano educativo individualizzato (P.E.I.);
◾ certificato di idoneità psico-fisica per l’attività di laboratorio di istituto (per le scuole secondarie di II grado);
◾ eventuale accettazione della proposta di un P.E.I. differenziato (per le scuole secondarie di II grado).
Le funzioni per l’inserimento dei dati saranno disponibili dal 15 gennaio p.v.

Le scuole, ai fini suddetti, possono avvalersi della guida operativa disponibile nell’area “Procedimenti amministrativi” del portale SIDI.
In caso di problemi tecnici dell’applicazione ci si può rivolgere al gestore del Sistema Informativo: 800903080.
Per dubbi sulla documentazione da inserire o su aspetti normativi è disponibile la casella di posta, attiva dal 15/01/2018.
Per difficoltà, infine, riguardanti la fase di inserimento delle informazioni si può contattare l’Ufficio Statistica e Studi.

fonte: Press-In anno X / n. 15 - OrizzonteScuola.it del 03-01-2018
http://www.pressin.it/leggi.php?idarticolo=54771